jQuery(function($){ $('.logo_container a').attr('href','http://www.alessioredaelli.eu/en_GB/provahomepage'); });

 ACIDO POLILATTICO: Scopri di più

L’acido Polilattico è una sostanza usata da molti anni in medicina per svariate applicazioni. Da qualche anno viene usata anche in medicina estetica per la correzione delle depressioni e delle rughe più profonde.

Praticamente si tratta di microparticelle di sostanza che vengono iniettate nel sottocute o più superficialmente nel derma in modo assolutamente omogeneo.

Ogni microparticella di acido polilattico provocherà la formazione di una mousse di collagene dello stesso individuo, provocando così il riempimento delle depressioni e delle rughe.

Questa tecnica è relativamente nuova ed è stata studiata per la correzione di grandi depressioni in particolare dai colleghi francesi.

E’ di fondamentale importanza la uniforme dispersione del principio attivo per ottenere risulatati uniformi, pena la formazione di noduli sottocutanei che si riassorbono assai lentamente nel tempo. A mio parere, se si verificano, sono l’espressione di una tecnica non perfetta.

I risultati sono molto incoraggianti e può essere usato anche per quell’iniziale invecchiamento delle guance per il quale abbiamo poche armi al nostro arco.

Indicazioni:

  • restituzione di volumi importanti per guance, zigomi, occhiaie, ma anche perl’avvizzimento del contorno inferiore del viso.
  • Per le rughe orizzontali del collo quando prevale lo svuotamento.
  • Per riempire le mani, gli spazi intermetacarpali.

Modulo di consenso informato per l’impianto di Ac Polilattico (Sculptra)