jQuery(function($){ $('.logo_container a').attr('href','http://www.alessioredaelli.eu/en_GB/provahomepage'); });

Medicina Estetica – Acido ialuronico

Dopo l’avvento del collagene, negli anni ’80, la seconda rivoluzione avvenuta nell’utilizzo di nuovi materiali è stato l’avvento dell’acido ialuronico, negli anni ’80 e ’90.
Non esiste un materiale così utilizzato negli ultimi decenni come l’acido ialuronico, ed i trattamenti eseguiti con questo materiale ammonterebbero a qualche milione in tutto il mondo.

L’acido ialuronico è una sostanza naturale dell’organismo che può venire iniettata sotto le rughe per migliorarle.

Oltre a vantare un effetto volumetrico importante, permette sempre una rivitalizzazione della zona trattata con stimolo della formazione di collagene ed elastina.

E’ un prodotto completamente riassorbibile ed è fra i più sicuri sul mercato, specialmente gli ultimi usciti sul mercato, molto purificati e con processi di reticolazione (il processo che permette non venga riassorbito in tempi brevissimi) sempre più innocui.

A questo proposito bisogna ricordare che non esistono prodotti completamente sicuri: anche l’acqua o un antibiotico iniettabile possono provocare dei problemi. Ed anche l’acido ialuronico in casi rarissimi ed in particolarmedo gli acidi più duraturi e reticolati, possono generare qualche intolleranza.

Bisogna anche ricordare che mentre per gli altri filler riassorbibili (collagene ed agarosio) non vi sono molti prodotti in commercio e tutti rispondono a criteri di sicurezza e provenienza ben documentati, questo non è sempre vero per gli acidi ialuronici. Ogni anno, ai nostri congressi, troviamo nuovi materiali a costi sempre più bassi, la cui provenienza non sempre è completamente conosciuta. Questo aspetto è tra quelli che determinano il prezzo della seduta. Come dico sempre bisogna diffidare di prezzi troppo bassi che possono nascondere un materiale di minor sicurezza e più a buon mercato. In queste cose, a mio parere, non vale la pena di risparmiare.

Praticamente si tratta di siringhe preriempite di un gel che viene iniettato in determinati punti del viso per migliorare le rughe, le depressioni o aumentare i volumi di determinate zone, come le labbra o gli zigomi.

Da molti anni eseguo questi impianti e i problemi che ho riscontrato in tutto questo tempo con questa sostanza si contano sulla punta delle dita di una mano. Ma la sicurezza maggiore probabilmente sta nella riassorbibilità: anche se si verificherà un problema, col tempo la sostanza sarà riassorbita, e con essa, nella stragrande maggioranza dei casi anche il problema!

Bisogna anche sottolineare che le siringhe sono rigorosamente “usa e getta” e non possono essere usate per più di un paziente.

Vi sono vari tipi di acido ialuronico e varie marche produttrici: un tipo meno concentrato ed un tipo più concentrato. Inoltre esistono acidi ialuronici bifasici e monofasici, questi ultimi di ultima generazione.

Tra i nomi commerciali più noti ricordo: Restilane (in America questo nome è sinonimo di acido ialuronico), Juvederm, XHa3, regenial Idea, per citarne solo alcuni….

Sono usati a seconda delle depressioni da trattare: più le rughe sono fini più l’acido sarà meno concentrato. Più le depressioni sono profonde, più l’acido sarà concentrato.

I risultati sono molto buoni e soprattutto immediati.

Gli effetti collaterali piuttosto scarsi:

 

  • il gonfiore può verificarsi ed è dovuto sempre al richiamo di acqua. Scompare di regola in 24 ore ed interessa si e no il 5% dei casi
  • Ematomi dovuto alla puntura di capillarini o venule. Di breve durata, qualche giorno.
  • Eritemi locali appena fatto. Durano qualche ora.
  • Reazioni di intolleranza: riferite dalla letteratura. Scompaiono nel giro di qualche giorno, ed in casi rari in qualche settimana. In questo caso, l’unica certezza è che la sostanza in un periodo più o meno lungo sarà completamente riassorbita.
  • Asimmetrie o gonfiori da esagerata correzione: se si usa una tecnica rigorosa restano di difficile riscontro.

 

Resta a tutt’oggi in Europa la sostanza più utilizzata nella correzione delle rughe.

 

Consenso Informato – Acido Ialuronico