jQuery(function($){ $('.logo_container a').attr('href','http://www.alessioredaelli.eu/en_GB/provahomepage'); });

Tossina botulinica A: Cosa sapere

La tossina botulinica è usata da moltissimi anni per uso neurologico ed oculistico.

In moltissime malattie come il torcicollo spasmodico, lo strabismo, il blefarospasmo, ha dato un aiuto insostituibile e migliaia sono i pazienti in trattamento da moltissimi anni!

Dal 1987 due coniugi canadesi, entrambe oftalmologi, i coniugi Carruthers hanno avuto l’ idea poi rivelatasi brillantissima di usare questa tossina per le rughe dovute al movimento, le rughe mimiche.

Per questo, nell ‘ambiente della medicina estetica sono famosissimi e molto richiesti per conferenze ed insegnamento.

Da allora, l’ incremento nell ‘uso della tossina è stato esponenziale per i grandi risultati e l’ assenza quasi totale di effetti collaterali pericolosi.

In Italia la tossina botulinica è autorizzata per uso estetico da qualche anno e può essere usata solo per le rughe glabellari, quelle tra gli occhi.

Per tutte le altre indicazioni ha un uso off-label (non si trova l’ indicazione sul foglietto illustrativo), e viene quindi fatta sotto la diretta responsabilità del medico e del paziente che deve esserne a conoscenza.

La tossina botulinica non presenta particolari rischi, ma deve assolutamente essere fatta da un medico esperto nel campo, perché difficilmente sbaglia (è molto potente e funzione praticamente sempre) e, se viene fatta male, può dare fastidi che comunque restano transitori.
Mi sento di poter dire che tutti gli effetti collaterali sono dovuti ad un problema medico, e comunque restano transitori.

Sono riferite ptosi palpebrali, ptosi del sopracciglio, e a volte anche il labbro inferiore dopo trattamenti al terzo inferiore del volto potrebbe presentare una ptosi. Questo è dovuto a dosaggi esagerati, rischiosi ed a iniezioni nella sede sbagliata. Molto spesso si tratta di trattamenti imprudenti

L’ indicazione migliore per questo farmaco resta il 3′ superiore del viso e quindi le rughe glabellari, le rughe frontali e le rughe del canto laterale dell ‘occhio (le zampe di gallina).

In particolare hanno un ottimo esito con una grande naturalezza le rughe glabellari in quanto tolgono quello sguardo un poco arcigno della persona sempre arrabbiata. Se vi sentite chiedere spesso se siete arrabbiati quando non lo siete, potrebbe essere dovuto a questo atteggiamento. Ma anche la fronte risponde molto bene e non parliamo delle rughe oculari, le cosiddette zampe di gallina che hanno un risultato veramente ottimo.

Ma ultimamente, in tutti i congressi, sempre più numerose sono le relazioni che riguardano la bocca, il terzo inferiore del volto, il collo ed anche il decolletè.

Queste restano zone difficili, un poco particolari, da farsi solo da medici molto esperti, ma che possono dare soddisfazioni veramente notevoli.

In particolare la bocca reagisce molto bene, ed al contrario di quanto si sente dire dai mass media ed anche da numerosi colleghi, a mio parere è una zona a cosiddetto rischio zero. La tecnica, ovviamente deve essere rigorosa e assolutamente con dosaggi prudenziali.

E per alcune rughe codice a barra del labbro superiore, quelle dovute a mimica eccessiva, non esiste altro trattamento altrettanto efficace: laser, peeling profondi, filler o integrazioni con grasso non riescono a eliminare il problema come la tossina botulinica.

Dopo le iniezioni, la tossina agisce in qualche giorno, non immediatamente, e quindi bisogna avere un po’ di pazienza. Solitamente sono necessari 7, 10 giorni, ma sul foglietto illustrativo del Vistabex, è scritto che per avere il risultato veramente definitivo bisogna attendere sino a 30 giorni.

Dobbiamo ricordare che a tutt ‘oggi non esistono problemi duraturi dopo trattamento con tossina botulinica, e quindi il farmaco, di per sé, è molto sicuro.

Infine voglio ricordare ancora che il goal non è essere paralizzati totalmente, ma avere certi movimenti ridotti del giusto per non vedere troppo le rughe! (l’ abilità del medico sta nel trovare questo compromesso!)

Il risultato non è eterno, fortunatamente e…sfortunatamente: dopo circa 4 – 6 mesi, il trattamento va ripetuto, se vogliamo mantenere il risultato.

La tossina botulinica è anche molto utile nel trattamento della disidrosi, le alterazioni della sudorazione, con risultati veramente molto efficaci e naturalissimi. Per questa indicazione può essere fatta alle mani, ai piedi ed alle ascelle, con risultati più duraturi che non sulle rughe: tendenzialmente sino anche ad 1 anno.

Indicazioni:

Rughe mimiche dovute al movimento
Rughe della glabella
Rughe frontali
Rughe del canto laterale dell ‘occhio (zampe di gallina)
Rughe codice a barra della bocca (fumatrice, giovane)
Ptosi della guancia
Bande platismatiche del collo
Invecchiamento del decolletè
Sudorazione eccessiva delle ascelle, piedi e mani.